Seleziona lingua:

  • Italiano

Meteo [o]

  • La situazione meteo di oggi

Info traffic

  • la situazione del traffico stradale della Valle d'Aosta

Accessibilita'

  • Logo attestante il superamento, ai sensi della
    Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
    di accessibilità.

Logo vallEe d'aoste

Il logo della Valle d'Aosta

Loghi e certificazioni

logo certificazione ISO 14001:2004


logo eaux de la vallée, energia pura

Acquedotto

Informazioni generali

L'attività fondamentale del comune, nel campo idrico, è relativa alla manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti di captazione, potabilizzazione, distribuzione, allacciamento afferenti il servizio di acquedotto, il servizio di fognatura e gli impianti di trattamento delle acque reflue urbane. 

Comprende inoltre l'attività di controllo della qualità delle acque potabili e degli scarichi di acque reflue, secondo quanto previsto dalle normative vigenti. 

Parallelamente alle attività tecniche, la gestione del servizio idrico integrato prevede lo svolgimento di una serie di attività amministrative quali: stipula, modifica e cessazione dei contratti di erogazione del servizio idrico, misurazione delle prestazioni effettuate, fatturazione e riscossione delle tariffe, nonché tutte le attività accessorie alle precedenti necessarie al completo espletamento del Servizio Idrico.

Nuovo allaccio

La richiesta di nuovo allaccio alla rete idrica va fatta quando si ha necessità di collegare le tubazioni che dalla condotta stradale portano l'acqua fino al confine di proprietà, all'interno di appositi pozzetti e deve essere presentata all’ufficio tecnico del comune.

A seguito della richiesta di allaccio ci si deve preoccupare di acquistare il contatore, il nostro comune offre al prezzo di costo:

  • Contatore antigelo 1/2 pollice - € 14,01
  • Contatore antigelo 3/4 pollice - € 12,42

Il pagamento dei contatori si effettua tramite versamento su c/c postale 11912110 intestato al Comune di Champdepraz.

Non si può installare nessuna altra misura relativa a contatori senza la preventiva autorizzazione dell’amministrazione.

E’ appena il caso di ricordare che il pozzetto è di proprietà del comune e nessuno, salvo gli addetti, è autorizzato ad accedervi.

Per attivare il primo contratto acqua occorre la stipula di un contratto d'utenza

Documenti e dati necessari

  • documento di riconoscimento e/o permesso di soggiorno;
  • codice fiscale;
  • dati catastali dell'unità immobiliare servita (L.311/04, Art. 1, c.332);
  • una marca da bollo da 14,62 €

La comunicazione dei dati catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivata la fornitura si rende necessaria al fine di adempiere a quanto previsto dalla Legge Finanziaria 2005 (legge n. 311 del 30/12/2004) e dalla Legge Finanziaria 2007 (legge n. 296 del 27/12/2006).
Tali leggi impongono a tutte le società che somministrano energia elettrica, gas, servizi idrici e ai gestori del servizio smaltimento rifiuti di richiedere ai clienti i dati catastali identificativi dell'immobile presso cui è attivato il contratto di fornitura.

L'attivazione del contratto d'utenza acqua comporta l'applicazione della Tariffa.

Delega

Gli Utenti che non si possono recare presso i nostri uffici, possono eseguire le operazioni tramite delega scritta, allegando la fotocopia del documento di riconoscimento della persona delegata e del delegante.

E' possibile effettuare la richiesta con una delle seguenti modalità:

  • presso l’ufficio tributi del Comune;
  • scaricando e compilando il modulo e inviandolo per fax;

Per l'installazione del contatore si dovranno contattare gli addetti autorizzati:

  • Iseo Vuillermoz - cell. 329 2604416
  • Wilfrid Challancin - cell. 329 2604417

Disdetta fornitura idrica

Per sigillare il contatore dell'acqua occorre fare richiesta all'amministrazione presentando i seguenti dati e documenti:

  • documento di riconoscimento o permesso di soggiorno;
  • matricola del contatore;
  • eventuale indirizzo dove spedire la bolletta finale;
  • comunicazione di disdetta fornitura idrica .

Bolletta del servizio idrico

La bolletta è lo strumento con il quale tutte le aziende che svolgono servizi all'utenza fatturano le proprie competenze.
La bolletta è a tutti gli effetti una fattura commerciale.

E' spedita al domicilio dichiarato dal cliente ed è composta dalla fattura e dal bollettino di pagamento.

La bolletta riguardante il servizio idrico ha cadenza annuale

Gli elementi contenuti nella bolletta spiegano come è stato determinato l'importo.
Oltre ai dati economici, la bolletta contiene anche  notizie in evidenza.

Come si calcola la tariffa del servizio idrico

Le tariffe per il Servizio Idrico (inteso come l'insieme dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione) sono stabilite dalla giunta comunale tramite provvedimento di delibera

La tariffa recepisce e considera la qualità della risorsa idrica, assicurando la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio del soggetto gestore.

La tariffa del servizio acquedotto è differenziata per tipologia di utilizzo e prevede una distinzione tra usi domestici di residenza anagrafica, ed usi commerciali ed industriali. La tariffa è articolata in una quota fissa, dovuta anche in assenza di consumi, ed una quota variabile rapportata al quantitativo di acqua prelevata (misurata in mc = metri cubi, gli "scatti" del contatore). La quota variabile, prevede diversi scaglioni di consumo progressivi: l'acqua viene quindi pagata in misura maggiore da chi più ne consuma, con l'aumentare dei consumi cresce il costo al metro cubo dell'acqua.

I corrispettivi per i servizi di fognatura e depurazione per usi domestici ed assimilati non prevedono l'applicazione di quote fisse ma sono rappresentati da una quota variabile, di norma applicata all'acqua prelevata (dall'acquedotto o da altre fonti). Alle tariffe del Servizio Idrico Integrato viene applicata l'I.V.A. del 10%.

Documentazione scaricabile